Loading...

Organizzazione del corso

Il corso è organizzato come sopra descritto per un totale di 20 ore di formazione su 4 giornate, sia in modalità a distanza fruendo dei contenuti messi a disposizione del docente in videoconferenza e distance learning. Il corso prevede sia attività teoriche che pratiche esercitative.

Obiettivi del Corso

Il corso ha un carattere fortemente multidisciplinare. E' orientato agli aspetti di conoscenza e di applicazione dei servizi digitali in ambienti intelligenti quali le città e fornisce le metodologie di analisi di dati in diversi domini applicativi e con diverse tecnologie, in modo da permettere l utilizzo in aziende fortemente competitivi e/o in centri di ricerca industriali o pubblici di eccellenza. Per favorire l'ingresso delle aziende e/o centri di ricerca verso contesti internazionali, è possibile richiedere gli insegnamenti sono in lingua inglese. Il corso privilegia i contenuti di carattere metodologico rispetto a quelli a carattere descrittivo, formando specialisti con le competenze solide e durature necessarie per un immediato utilizzo nel mondo produttivo ma anche fornendo le basi necessarie per il continuo aggiornamento formativo.

Programma del corso

Le tecnologie digitali sono destinate a rendere le città più connesse, intelligenti, efficienti, affidabili e sostenibili. Il sorprendente progresso nei dati, nell'analisi e nella connettività permetterà una serie di nuove applicazioni e servizi digitali che in un prossimo futuro potrebbero essere in grado di trasformare la società in cui viviamo. La politica, le aziende e tutte le parti sociali coinvolte sono già ora chiamate a prendere decisioni innovative e complesse, spesso con informazioni incomplete o imperfette. In questo corso con il termine digitalizzazione intendiamo la convergenza di tre elementi fondamentali che stanno rivoluzionando la società in cui viviamo: le infrastrutture di calcolo, i dati e la connettività. La tendenza verso una maggiore digitalizzazione è consentita dai progressi in tutte e tre queste aree e ai minori costi per il loro utilizzo: aumento impressionante dei volumi di dati e la loro conservazione, un rapido progresso nell'analisi avanzata e nelle capacità di calcolo e una maggiore connettività con una trasmissione dei dati più veloce ed economica. I progressi nel calcolo ad alte prestazioni (HPC, High Performance Computing) permettono di realizzare analisi sofisticate, tramite l’intelligenza artificiale (AI) e aprono la strada sempre più a sistemi automatizzati. Al contempo la maggiore connettività permette di accedere ai dati ovunque essi vengano prodotti e conservati. Tutto questo permette anche la creazione di repliche digitali di beni fisici ("digital twins") che possono essere usati per simulare, ottimizzare e automatizzare sistemi e processi industriale anche complessi.
Il percorso formativo è articolato nei seguenti blocchi tematici:

  1. Strumenti e Metodologie dell'ICT: Infrastrutture (incluse quelle HPC), piattaforme ICT, cloud, gestione di grandi moli di dati, concetti di interoperabilità, scalabilità e replicabilità per le città intelligenti.
  2. Applicazioni ICT alle strutture urbane: comprensione degli strumenti ICT a supporto dei possibili scenari urbani e applicazioni.
  3. Valorizzazione dei dati con tecniche di intelligenza artificiale: tecniche, metodologie e analisi dei dati provenienti da diversi vettori e sorgenti (Es. IoT). Introduzione dei concetti di open data e privacy.
  4. Ottimizzazione delle infrastrutture ICT (Caso studio: Centro di Calcolo): metodologie, metriche e policies basate su analisi di dati energetici e termici.
  5. Strumenti ed opportunità nazionali ed europee (es: Horizon, Green New Deal)